Le linee sono aperte dalle 9 alle 19 dal Lun-Ven e 10-16 il Sabato

06 9480 5880 Live Chat
I risultati possono variare da persona a persona. Leggi qui il disclaimer.
  • Pagamento Alla Consegna

    Puoi pagare quando ricevi la merce a casa tua

  • Consegna gratis per ordini superiori ai 50€

    Ultima Spedizione 17.00

  • Migliaia di clienti soddisfatti!

    Recensioni indipendenti da Feefo

Cibi energizzanti

L’organismo trae energia dal cibo che mangiamo, questo è ciò che ci insegnano sin da bambini. Sappiamo che il cibo è il carburante del nostro corpo, ci permette avere le forze necessarie per lavorare, studiare, allenarci e svolgere qualsiasi attività che la vita ci richiede. Come possiamo fare in modo che i grassi che assumiamo diventino energia a disposizione del corpo invece che immagazzinarsi e diventare i fastidiosi kili di troppo che tanto vorremmo perdere?

Il metabolismo

Sia durante l’allenamento che in fase di riposo, il nostro metabolismo lavora per immagazzinare ciò che abbiamo mangiato. Il primo step è la scissione dei nutrienti contenuti nei cibi, cioè la divisione di proteine, carboidrati e grassi nelle molecole di aminoacidi, glucosio e acidi grassi. Lo scopo è che siano trasportati nel sangue fino ad arrivare alle cellule, allo scopo di produrre l’ATP, l’energia per il nostro corpo, con reazioni chimiche molto complesse. La domanda che ci poniamo è quindi: come ottenere maggiore energia da ciò che mangiamo?

Cibi energetici

Il trucco è facilmente intuibile: aumentare l’apporto di cibi “energizzanti” nella propria dieta. Esistono infatti tipologie di cibi che favoriscono il lavoro del metabolismo e aiutano a generare più energia per costituzione.

  • Mandorle:
  • Le mandorle hanno un alto contenuto proteico e sono un’ottima fonte di vitamine per l’organismo. Inoltre aiutano a mantenere bassi i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, una proprietà da non sottovalutare per il benessere del proprio corpo.
  • Cereali integrali:
  • I carboidrati godono generalmente di una cattiva fama nel mondo della nutrizione sana, ma i cibi contenenti cereali integrali (quali riso integrale, farina d’avena, farro o anche il pane integrale) hanno effetti molto positivi sull’organismo, anche nel combattere la stanchezza e nel mantenere stabili i livelli di glicemia nel sangue.
  • Frutta e verdura:
  • Non possono mancare nella lista i cibi che i nostri genitori ci consigliavano di mangiare sin da bambini. Per quanto riguarda la frutta, sono molto importanti le banane per l’apporto di potassio e l’avocado per le sue proprietà antiossidanti e l’alto contenuto di Omega3. Passando alle verdure, le più energetiche sono le verdure a foglia verde, quali lattuga, rucola e spinaci (non a caso, la verdura preferita di Braccio di Ferro).
  • Salmone:
  • Ricco di proteine e vitamine che stimolano l’organismo nella produzione di energia.
  • Spezie:
  • Le spezie hanno un ottimo valore energetico e stimolano il metabolismo. Utilizzare nelle proprie ricette la cannella o il peperoncino danno uno stimolo importantissimo al metabolismo e all’organismo in generale.
  • Cioccolato:
  • Può sembrare strano trovare il cioccolato in questa lista, considerato da molti uno dei peggiori nemici della linea, un diavolo tentatore che ci fa ingrassare. Eppure, il cioccolato amaro è ricco di antiossidanti, ottimi per combattere il senso di fatica.

L’asso nella manica: la l-carnitina

La l-carnitina è un elemento molto importante dell’alimentazione umana ed è presente nei tessuti animali e in piccole dosi in quelli vegetali. Spesso però le scorte non sono sufficienti e si può andare incontro a carenze di l-carnitina e a gravi conseguenze per il corpo. L’importanza di questo acido risiede nel suo ruolo di ossidazione degli acidi grassi in energia disponibile per il corpo. Esistono proprio a questo scopo, integratori di l-carnitina, che permettono di avere le giuste riserve per ottenere maggiore energia e mantenere la massa magra riducendo nel frattempo quella grassa. Il consiglio è quindi quello di integrare la l-carnitina con una dieta ricca di alimenti “energizzanti”, così da avere sempre la spinta giusta per affrontare le giornate più difficili e gli allenamenti intensi.