Le linee sono aperte dalle 9 alle 19 dal Lun-Ven e 10-16 il Sabato

06 9480 5880 Live Chat
Si consiglia di assumere questi prodotti insieme a una dieta bilanciata e regolare esercizio fisico. I risultati potrebbero variare da persona a persona. Tutte le recensioni presenti su questo sito sono genuine e verificate.
  • Pagamento Alla Consegna

    Puoi pagare quando ricevi la merce a casa tua

  • Consegna gratis per ordini superiori ai 50€

    Ultima Spedizione 17.00

  • Migliaia di clienti soddisfatti!

    Recensioni indipendenti da Feefo

Orlistat contro l'obesità

L’obesità non è debilitante solo dal punto estetico: ad essa, infatti, è associata un’impressionante quantità di patologie e fattori di rischio che possono risultare profondamente dannosi, se non addirittura letali. L’Orlistat è il farmaco che cura l’ obesità e che rappresenta un’importante conquista della ricerca farmaceutica.

Indicazioni: cos’è Orlistat?

L’Orlistat è conosciuto anche come tetraidrolipostatina: è un farmaco specifico per il trattamento dell’obesità. In Europa, è commercializzato con il nome di Alli Orlistat, il farmaco che si basa sul principio attivo Orlistat e che aumenta esponenzialmente il dimagrimento.

I farmaci a base di Orlistat ostacolano l’assorbimento dei grassi che assumiamo ogni giorno tramite un’alimentazione poco corretta: l’Orlistat riduce l’apporto calorico e aiuta così a perdere peso in maniera efficace e durevole. L’Orlistat è un derivato della lipostatina, un potente inibitore naturale delle lipasi pancreatiche. A differenza della lipostatina, l’Orlistat è un composto più semplice e stabile e, per questo, è stato scelto al suo posto per sviluppare un farmaco anti-obesità. I suoi benefici sono stati accertati da numerosi test clinici, così come la sua sicurezza: utilizzare orlistat aiuta a perdere i kg in eccesso.

Come funziona?

Un tempo, si utilizzavano le anfetamine o i loro derivati per combattere l’obesità. Nonostante fossero efficaci, i farmaci a base di anfetamine rappresentavano una strada molto pericolosa per i pazienti: oggi, infatti, tutti i medici si sentono di sconsigliare l’assunzione di anfetamine per combattere l’obesità. Dopo questo tentativo fallito, i ricercatori hanno rivolto la loro attenzione verso farmaci alternativi, che non prendessero in considerazione l’utilizzo di ingredienti dannosi per la salute del paziente.

Con l’Orlistat, i ricercatori hanno pensato di produrre un farmaco capace di ridurre l’assorbimento dei grassi alimentari, costituiti al 98% di trigliceridi. L’Orlistat è il principio attivo in grado di inibire le lipasi gastroenteriche, ovvero gli enzimi che scindono i trigliceridi in frammenti più semplici e facilmente assorbibili. I trigliceridi, quindi, non vengono scissi dall’attacco digestivo delle lipasi, non sono assorbiti dall’intestino e vengono, così, espulsi tramite le feci.

Chi può usarlo?

Per capire chi può usufruire di farmaci composti dall’Orlistat, è importante distinguere fra leggero sovrappeso ed obesità. Per far ciò, basta calcolare il proprio indice di massa corporea (BMI in inglese): basta dividere i chilogrammi per il quadrato dell’altezza, espresso in metri. Il numero che si ottiene è il BMI: possono usare l’Orlistat solo le persone che hanno un numero di BMI uguale o superiore a 28, quindi che sono fortemente in sovrappeso.

È efficace?

Per testare l’efficacia di Orlistat, sono stati portati avanti studi della durata di oltre due anni. Questi hanno evidenziato una perdita di peso correlata all'utilizzo dell'Orlistat. Oltre alla perdita di peso, i soggetti che hanno utilizzato farmaci a base di Orlistat hanno anche visto una riduzione del colesterolo totale cattivo (LDL).

È sicuro?

Assumendo le dosi indicate e consigliate, non si incorre in alcun tipo di effetto collaterale: la perdita di peso è moderata, ma costante, e non provoca alcun tipo di irritazioni, fastidi o patologie.

Assicuratevi di non assumere un’eccessiva quota lipidica durante i vostri pasti. La logica del “tanto c’è Orlistat” non è una logica vincente: certo, Orlistat vi aiuterà a non immagazzinare i grassi che avete ingerito, ma più ne assumerete, più si verificheranno i classici disturbi della steatorrea: flautolenza, incontinenza, deiezioni oleose. Questi effetti possono rappresentare un’importante strumento educativo: dopo la prima volta che il paziente esagera con l’assunzione di lipidi, tende, poi, ad acquisire una maggiore coscienza della quota dei grassi che è meglio assumere con la dieta.

È consigliabile evitare l’assunzione di Orlistat durante l’allattamento o in gravidanza. Assicuratevi, invece, di consultare il vostro medico se state assumendo altri farmaci.