Le linee sono aperte dalle 9 alle 19 dal Lun-Ven e 10-16 il Sabato

06 9480 5880 Live Chat
  • Pagamento Alla Consegna

    Puoi pagare quando ricevi la merce a casa tua

  • Consegna gratis per ordini superiori ai 50€

    Ultima Spedizione 17.00

  • Migliaia di clienti soddisfatti!

    Recensioni indipendenti da Feefo

Carbone Vegetale

Filtra La Tua Selezione

Il Carbone Vegetale Attivo , noto anche semplicemente come Carbone Vegetale, è una polvere nera naturalmente ottenuta da tre diversi legnami (pioppo, salice e betulla). Viene naturalmente trattato attraverso una combustine ad altissime temperature proprio per potergli conferire quell'importantissima capacità di assorbire che lo rende assolutamente indispensabile per dal nostro organismo.
Il Carbone Vegetale Attivo , noto anche semplicemente come Carbone Vegetale, è una polvere nera naturalmente ottenuta da tre diversi legnami (pioppo, salice e betulla). Viene naturalmente trattato attraverso una combustine ad altissime temperature proprio per potergli conferire quell'importantissima capacità di assorbire che lo rende assolutamente indispensabile per dal nostro organismo.
Nuovo Prodotto
Activated Charcoal - Integratore Di Carbone Vegetale Da: MaxMedix Più informazioni
24.95€        In magazzino

Puoi risparmiare fino al 30%

Aggiungi al Carrello

Carbone vegetale: cos'è?

Il Carbone Vegetale, comunemente chiamato anche carbone attivo, è un rimedio 100% naturale utilizzato nella maggior parte dei casi per gonfiori addominali, per eliminare le tossine presenti nell'organismo e anche per per episodi di avvelenamento.

Il carbone vegetale si ricava attraverso la carbonizzazione senza fiamma di alcune tipologie di legni (pioppo, salice, betulla e tiglio), che vengono successivamente sottoposti ad un trattamento che gli conferisce un forte potere adsorbente, il suo massimo punto di forza.

Carbone Vegetale: proprietà e benefici

La proprietà adsorbente del Carbone Vegetale fa sì che questo integratore 100% naturale possa essere utilizzato in molte diverse casistiche.

Sicuramente, le più conosciute sono:

  • Meteorismo
  • Flatulenza
  • Gonfiore addominale
  • Distensione addominale da colon irritabile
questo perché il Carbone Vegetale è in grado di trattenere, all'interno dei suoi pori, tutti i gas, andando a ridurre il dolore e di conseguenza la tensione addominale, facilitando il processo di digestione e smaltimento dei cibi.

Inoltre, il Carbone Vegetale è molto utile come:

  • valido alleato per il trattamento del reflusso gastroesofageo, in quanto riesce a trattenere i succhi gastrici in eccesso, alleviando bruciori e irritazione
  • disinfettante del tratto gastrointestinale
  • valido aiuto per l'eliminazione di tossine, metalli pesanti e sostanze dannose presenti all'interno dell'organismo: per questo motivo, infatti, viene utilizzato come antidoto di emergenza in casi di avvelenamento, diminuendo l’assorbimento gastrointestinale delle sostanze tossiche, riducendo quindi la loro pericolosità
  • valido rimedio per diminuzione e successiva eliminazione del colesterolo nel sangue

Carbone Vegetale: come utilizzarlo

E' possibile reperire il Carbone Vegetale in commercio in polvere o, più spesso, in capsule. Noi di WeightWorld.it consigliamo di assumere 3 compresse almeno 30 minuti prima dei pasti principali e 3 compresse subito dopo, con un abbondante bicchiere d'acqua.

Carbone Vegetale in gravidanza: come usarlo in tutta sicurezza

In casi di gravidanza e allattamento, non sempre il Carbone vegetale è un integratore alimentare consigliato, in quanto potrebbe ridurre l'assorbimento di sostanze nutritive necessarie per il bambino. Questo non significa però che non si possa assumere Carbone Vegetale se si soffre di gonfiore addominale e cattiva digestione anche in gravidanza o durante l'allattamento. La cosa migliore da fare è quella di consultare il proprio medico per avere le corrette indicazioni terapeutiche.

Carbone Vegetale: controindicazioni e possibili effetti collaterali

Se è vero che il Carbone Vegetale è un integratore 100% naturale, è anche vero che, in qualche raro caso, l'assunzione di questo supplemento alimentare può provocare qualche piccolo effetto collaterale, come qualche episodio sporadico di stitichezza. Nulla di grave, ovviamente, ma è sempre bene, come per tutte le cose, non abusarne, così da evitare effetti indesiderati.

Carbone Vegetale e interferenza con altri farmaci

In caso di assunzione di farmaci e terapie farmaceutiche a lungo termine (inclusa la pillola anticoncezionale) è bene assumere il Carbone Vegetale a distanza di 3 o 4 ore, così da non rischiare che la loro efficacia venga ridotta dall'azione del Carbone stesso.

*I risultati possono variare da persona a persona. Un utilizzo non corretto del prodotto non garantisce risultati certi.