Il Natale sta Arrivando!Approfitta del 10% di Sconto con il CodiceCHRISTMAS

  • Pagamento Alla Consegna

    Puoi pagare quando ricevi la merce a casa tua

  • Consegna gratis per ordini superiori ai 75€

    Ultima Spedizione 17.00

  • Protezione dei Dati del Cliente

    I tuoi dati sono al sicuro con noi

Le cinque diete più conosciute per perdere peso

L’ago della bilancia oscilla pericolosamente verso l’alto e avete deciso che è arrivato il momento di intervenire? Bene, la determinazione e la volontà con cui iniziare una dieta ci sono, ma quale dieta dimagrante scegliere?

Su una rivista, in tv, alla radio, sul web, siamo costantemente sommersi da nuove diete dimagranti da seguire e che promettono di essere quelle giuste, quelle veramente efficaci e ideali per noi. Stilare un elenco di tutte è un'impresa impossibile; ogni giorno ce n’è sempre una nuova così come ci sono delle aggiunte a quelle già note.

Senza peccare di presunzione, abbiamo selezionato per voi quelle più conosciute e che hanno riscosso particolare successo, vuoi per la reale efficacia o perché rappresentano la moda del momento. In questo articolo verranno esposte le 5 diete più note ed efficaci per perdere peso.

Scegli quella che più si presta alle tue esigenze!

Dieta Dukan

dieta dukan proteine

La dieta che ha conquistato la F rancia e ha fatto la sua rapida ascesa nel resto del mondo, è la dieta Dukan, ideata dall’ex medico francese Pierre Dukan, da cui il nome. Fulcro di questo regime alimentare è il Giusto Peso, ossia raggiungere il peso adatto in base alle caratteristiche della persona, fisiche e personali.

La dieta Dukan E’ strutturata in 4 fasi:

  • Attacco,
  • Mantenimento,
  • Consolidamento, prevede il termine della perdita di peso,
  • Stabilizzazione.

La prima fase, quella di attacco, prevede un carico proteico. Via libera senza costrizioni a carne, sia bianca che rossa, pesce, frutti di mare, formaggi e latticini. Ha la durata di circa una settimana, tutto dipende dall’obiettivo che si è prefissati di raggiungere. E’ la fase più amata poichè permette di spaziare molto tra gli alimenti da consumare e perchè è quella in cui si perde più peso.

La seconda fase, invece, è quella più lunga e prevede un reintegro degli alimenti esclusi nella prima fase come i farinacei che, attenzione, sono da consumare solo due volte la settimana. L’aggiunta deve essere progressiva in modo da evitare una ripresa di peso. Il calcolo di questa fase è direttamente proporzionali ai chili persi nel prima fase, ossia una settimana per ogni kg perso.

La terza fase prevede un ritorno al normale regime alimentare a patto di stabilire un giorno proteico ed assumere 3 cucchiai di crusca e avena quotidianamente. Ricordiamo che lo zucchero è assolutamente bandito in tutte le quattro fasi.

L’ultima prevede invece la stabilizzazione del peso, proprio come suggerisce il nome.

Dieta dei Gruppi Sanguigni

Questa dieta è stata ideata dal medico italo-americano Peter D’Adamo il quale sostiene l’importanza del proprio gruppo sanguigno di appartenenza per poter individuare il giusto regime alimentare da seguire.

Tale dieta promette non solo di far perdere peso ma anche di vivere meglio e più a lungo. Infatti, stando agli studi condotti dal dr. d’Adamo, il nostro gruppo sanguigno ha incidenza sul rapporto alimenti-metabolismo; i quattro gruppi del sangue si sarebbero formati in linea con le fasi evolutive dell’uomo e che stabiliscono quali sono gli alimenti consentiti o no.

Gruppo O
è il gruppo sanguigno più antico, comparso quando l’uomo era solo un raccoglitore e cacciatore. La dieta prevista è varia e prevede il consumo di carne e pesce ma anche di frutta e verdura.
Gruppo A
è il gruppo che afferisce all’uomo diventato agricoltore. Chi appartiene a questo gruppo si presta meglio a seguire una dieta vegetariana. Sono infatti sconsigliati carne e pesce dal momento che chi ha questo gruppo pare possedere un apparato digerente abbastanza delicato. Via libera a frutta, verdura, legumi, frutta secca e cereali
Gruppo B
è il gruppo che afferisce all’uomo come pastore e nomade. Tra i quattro gruppi è sicuramente quella che prevede una maggior scelta tra gli alimenti consentiti. Carne, tranne il pollo, pesce, frutta e verdura
Gruppo AB
è l’ultimo gruppo sanguigno comparso. Presenta caratteristiche simili sia al gruppo A che al gruppo B. Chi appartiene a questo gruppo dovrebbe limitare il consumo di carne favorendo invece frutta, verdura, pesce, latticini

Dieta Scarsdale

Ideata negli anni Settanta dal medico Herman Tarnower, questa dieta è amata dai più poichè promette la perdita di 500 gr al giorno, per una totale perdita di 10 kg in due settimane. Una dieta lampo quindi, che prevede la sola durata di 14 giorni, per poi far seguire la fase di mantenimento.

Cosa prevede questa dieta conosciuta come una delle più efficaci di sempre? Principio su cui si basa questo regime alimentare dimagrante è la riduzione dei carboidrati a favore dei cibi proteici. Il medico, ha infatti elaborato un menù fisso da seguire e che prevede una specifica ripartizione tra i nutrienti, ossia il 43% proteine, 34,5% carboidrati e 22% grassi.

Inoltre, questa dieta prevede delle regole da rispettare rigidamente per una buona riuscita del lavoro. Bisogna escludere zucchero, olio, burro e margarina e preferire spezie e limone per i condimenti. E’ importante anche smettere subito di mangiare appena ci si sente sazi.

Dieta Atkins

carne metro cucina

La dieta Atkins, conosciuta anche come “Approccio nutrizionale Atkins" , è stata ideata negli anni Settanta dal medico Robert Atkins, da cui prende il nome. E’ una dieta che prevede due fasi e sostanzialmente ruota attorno ai cibi proteici a sfavore dei carboidrati.

Nella prima fase si possono consumare illimitatamente carne e pesce; sono anche consentiti i grassi come lardo e pancetta. Totalmente vietati i carboidrati e il consumo di verdura è limitato. Questo perché si vuole ricorrere subito ai grassi per consumare energia e non ai glucidi.

La seconda fase prevede il reintegro graduale dei carboidrati e delle verdure.

Questa dieta ha riscosso molto successo poiché fa perdere peso velocemente; inoltre, poter mangiare anche i grassi dà l’idea di non essere completamente a dieta, quindi è un ulteriore stimolo per poter proseguire senza intoppi e tentazioni.

Dieta Dissociata

forchetta e metro

La dieta dissociata è stata ideata negli anni Ottanta da William Hay per poi essere riadattata nel corso degli anni da altri esperti.

Fulcro di tale regime alimentare è appunto dissociare nei pasti i nutrienti essenziali ovvero proteine, carboidrati, grassi. Per fare un esempio, se si mangia il riso non lo si deve accompagnare al formaggio. Questo approccio recherebbe vantaggi al nostro organismo in quanto i singoli nutrienti facilitano la digestione e quindi sono assimilati meglio dall’organismo.
Favorisce, ovviamente, anche la perdita di peso. Bisogna limitare il consumo di grassi, consumare i carboidrati solo fino all’ora di pranzo, mangiare cibi proteici la sera, evitare di mangiare dolci e frutta dopo i pasti e ogni pasto prevede l’accompagnamento di verdura.
Con questa dieta perdere chili risulta facile poiché non si basa su cosa mangiare e cosa no ma su quando bisogna mangiare e su quali alimenti non abbinare.

Esiste una dieta realmente efficace?

Le diete che abbiamo esposto sono in assoluto le più conosciute, ora sta a voi considerare quale sia la migliore da scegliere. Bisogna tuttavia tenere a mente le proprie caratteristiche, non solo quelle fisiche, e il proprio stile di vita.

La verità è che non esiste una dieta ideale per tutti poiché ognuno ha esigenze diverse a cui dover rispondere, né tantomeno esistono le diete “miracolose". Quello che occorre è mettersi di impegno, associare la dieta al movimento fisico e abbandonare abitudini scorrette. Senza, possiamo dimenticare qualsiasi dieta.
Se invece avete provato qualsiasi dieta associata anche all’esercizio fisico e non avete comunque riscontrato risultati positivi, è possibile che abbiate un metabolismo non particolarmente veloce. E a questo si può rimediare senza troppi sforzi.

WeightWorld, consiglia una serie di integratori alimentari su base al 100% naturale che favoriscono l’accelerazione del metabolismo e quindi una maggiore perdita di grassi. Ci sono infatti alimenti chiamati Superfood che recano soltanto benefici al nostro organismo. Il loro potere è immenso!

Alcuni di questi in particolare, risultano essere dei veri e propri acceleratori di metabolismo. WeightWorld consiglia l’assunzione degli integratori alimentari prodotti da MaxMedix, leader in Europa del settore. Qualità, sicurezza, affidabilità sono il fulcro dell’attività di questo brand che garantisce solo il meglio a base naturale.